Sensori di posizione in kit

Gli encoder possono essere integrati all’interno di spazi di piccole dimensioni, utilizzando i chip in contenitore SMD prodotti da Posic SA che impiegano la tecnologia induttiva ad alta frequenza. Piccoli e precisi, questi sensori di posizione non contengono magneti e di conseguenza non attirano particelle o polveri magnetizzate, e non hanno alcun decadimento nel tempo.
Il circuito integrato è estremamente sottile, ha uno spessore di meno di 1 mm; anche la ruota codificata o il pettine lineare possono essere realizzati con
uno spessore molto limitato. Sia l’encoder che i target non risentono della presenza di sporco, polvere, olio, grasso, umidità, liquidi, condensa e quant’altro.

E’ possibile l’impiego in una gamma di temperature molto ampia, per alcuni modelli si estende da -40°C a +125°C; come target si possono utilizzare diversi materiali metallici come l’ottone, l’acciaio, ‘alluminio, lo stagno, il rame o la lamina metallica dei circuiti stampati.

La velocità massima e la risoluzione massima sono programmabili, si possono superare i 23’000 RPM ed il milione di CPR.
La caratteristica più tipica di questi chip è l’affidabilità; sono prodotti in Svizzera e venduti in Italia da https://www.axu.it/po Sul sito web sono disponibili anche i kit di valutazione per velocizzare la messa a punto nei primi test, con i relativi prezzi in diverse valute.

www.axu.it   
info@axu.it

Miniaturizzazione per gli encoder lineari e rotativi