AQM: controllo ultrasonoro di corpi valvola

Rilevazione di indicazioni di difettosità dopo placcatura (cladding) con metodo ultrasuoni phased Array
Articolo a cura dell’area Controlli Non Distruttivi di AQM srl

2La rilevazione del cladding tramite il controllo ultrasuoni (UT) è ampiamente contemplato sia nelle norme del codice ASME che nella UNI EN ISO 17405:2014 le quali danno precise ed esaurienti indicazioni su come eseguire questo tipo di controllo.
Con le strumentazioni di ultima generazione non tutti sanno però che possiamo migliorare (e di molto) l’efficacia di rilevazione di tali indicazioni il posizionamento e la loro mappatura. Questo è possibile grazie a nuovi software di mapping, encoders e sonde Phased Array (PA) di ultima generazione.

1

Con questi tipi di strumentazione si possono gestire e registrare tutte le indicazioni rilevate su file per poi analizzarne le posizioni, estensioni e grandezze anche successivamente al controllo. In questo modo si avrà sempre una documentazione completa e sempre consultabile. L’esame, come prevedono le norme, rimane invariato rispetto all’esecuzione con metodo classico. Il processo è estendibile sia su particolari piani che a forma sferica in quanto le nuove sonde (PA) possono essere adattate a quasi tutte le superfici di controllo.

3

La tecnica Phased Array (PA) per questo tipo di controllo prevede l’impiego di sonde Dual Linear Array che come le sonde UT classiche a doppio elemento, incorporano due elementi lineari separati (trasmittente e ricevente) che riducono considerevolmente l’ ampiezza della riflessione superficiale e conseguentemente aumentano la risoluzione della superficie vicina.

In conclusione la sostanza del controllo non cambia ma si migliorano di molto le probabilità di rilevazione di eventuali piccole difettosità nonché la lettura e le interpretazioni dei risultati.

Contact form


Please tick to consent to your data being stored in line with the GDPR guidelines set out in our privacy policy.